Parco regionale "Spina Verde"

Con il nome di Spina Verde si indica la dorsale collinare che si estende a nord-ovest di Como a cavallo del confine italo-svizzero. Data la particolare configurazione dell’area che, come una spina, si insinua fra la città e la sua periferia, il Parco presenta la naturale vocazione di polmone verde dell’intera zona. L’ossatura dei rilievi collinari della Spina Verde è costituita da rocce sedimentarie, risalenti al Terziario. Il territorio presenta innumerevoli motivi di interesse, sia naturalistico con imponenti boschi di castagno introdotti dall’uomo per poter utilizzare i frutti ed il legno, sia storico ed archeologico grazie ad interessanti resti riconducibili ai primi abitanti dell’area comasca e a monumenti di varie epoche. Troviamo infatti il medievale Castello Baradello, simbolo del Parco, o la romanica basilica di S. Carpoforo, e testimonianze più recenti come le trincee del Sasso di Cavallasca. Da non trascurare poi l’aspetto ricreativo in quanto l’intero parco è percorso da una fitta rete di sentieri, punti panoramici e baite.

Di seguito potrete trovare alcuni dei B&B presenti nelle vicinanze:

B&B La Casa di Agnes www.lacasadiagnes.com
B&B La finestra sul giardino www.lafinestrasulgiardino.it
B&B Il Mulino www.ilmulinobb.it
B&B La Cà del Bagatel www.lacadelbagatel.com