Itinerari del Parco Adda Nord

Il Parco Adda Nord si estende per oltre 7000 ettari da Lecco a Truccazzano. E’ percorso dal fiume Adda, che con un percorso che si sviluppa per 313 km è il quarto fiume italiano per lunghezza dopo Po, Adige e Tevere.
L'alzaia che costeggia il fiume Adda all'interno del territorio del Parco è tutta percorribile a piedi e in bicicletta. Passeggiando o pedalando lungo il fiume, o i navigli che lo costeggiano in alcuni tratti, si può assaporare la tranquillità della natura, scoprire la flora del Parco e la fauna dell’ambiente fluviale ammirando la bellezza delle Grigne e del Resegone che si specchiano nelle sue acque.
Le gite all'interno del Parco Adda Nord non sono però solo di carattere naturalistico: nei comuni del consorzio e lungo il fiume sono presenti monumenti di pregio: ville, castelli, centrali idroelettriche, ponti, navigli, opere di ingegneria idraulica progettate da Leonardo da Vinci. Il territorio del Parco comprende appunto l'ecomuseo Adda di Leonardo, un museo a cielo aperto composto da 14 tappe che si estende sui comuni di Imbersago, Villa d'Adda, Robbiate, Paderno d'Adda, Cornate d'Adda, Trezzo sull'Adda, Vaprio d'Adda, Canonica d'Adda, Fara, Gera d'Adda, Cassano d'Adda che conservano sul loro territorio le tracce del genio leonardesco.

Il servizio di navigazione turistica del Parco Adda Nord funziona nei fine settimana da aprile a ottobre. Nei mesi di luglio e agosto vengono effettuate anche delle corse infrasettimanali. Tra Imbersago e Brivio naviga il battello elettrico Addarella, che può trasportare fino a 50 passeggeri.

Scendendo da Imbersago si passano la centrale di Robbiate e il ponte di ferro del 1889 di Paderno d'Adda utilizzato sia dalla ferrovia che dalla circolazione veicolare. Dai suoi 80 mt si gode una vista mozzafiato sul canyon sottostante.

I moli di Imbersago (Lecco) e Villa d'Adda (Bergamo sono collegati da un particolare tipo di traghetto a mano ricostruito secondo il progetto ideato da Leonardo da Vinci, unico esemplare tuttora funzionante.

Dopo Trezzo, attraversando l'Adda si giunge a Capriate San Gervasio, dove si trova l'interessante Villaggio di Crespi d'Adda. Il paese è un abitato artificiale ideato, progettato e realizzato da Crespi a fine 800 per i dipendenti del suo cotonificio. Le case, le strutture pubbliche, i servizi, le scuole etc. facevano parte di un disegno unico che oggi è possibile visitare. Il villaggio è stato catalogato dall'UNESCO come "esempio eccezionale del fenomeno dei villaggi operai, il più completo e meglio conservato del Sud Europa".

Come arrivare:  Autostrada A4 MI - VE uscita Trezzo sull'Adda.
Sito web: http://www.parcoaddanord.it

 

Di seguito potrete trovare alcuni dei B&B presenti nelle vicinanze:

B&B Casa de Flumeri www.casadeflumeri.com
B&B Palazzetto www.beb-palazzetto.com
B&B Villetta San Giorgio www.villettasangiorgio.it