Statuto Amici gestori del B&B di qualità

Venerdì 17 Giugno 2011 14:03

La costituente associazione intende lavorare per promuovere i BeB e i loro ambiti territoriali nelle province di Como, Lecco, Bergamo, Sondrio, Milano, Monza con serietà e qualità,massima disponibilità e preparazione nell'informazione turistica

Art.1 DENOMINAZIONE

Si è costituita nel rispetto del codice civile, della legge 383/7/12/ 2000 e della legge Regionale 16/03/1996 n.28 l'associazione "Amici gestori del B&B di qualità"

Art.2 SEDE

L'Associazione ha sede legale e amministrativa a Mandello del Lario (Lecco) in via dell'Acqua Bianca 1/1. Il trasferimento della sede non comporta modifiche statutarie.

Art.3 SCOPI DELL'ASSOCIAZIONE

L'associazione nasce per garantire una maggiore visibilità, favorire uno scambio d'informazioni, coordinare tra loro gli associati, proporre sempre nuove attività allo scopo di migliorare la qualità dell'ospitalità, diffondere la cultura dei B&B e facilitarne l'apertura sul territorio.

Il nostro motto sarà "qualità" nel gestire il B&B, garantendo l'accoglienza, la gentilezza nei riguardi dell'ospite, la trasparenza nei prezzi, la massima disponibilità e preparazione nell'informazione turistica, valorizzando il territorio nei suoi aspetti naturalistici, storici, culturali, gastronomici, artigianali, ecc.

L'Associazione è senza scopo di lucro, la sua durate è illimitata. Gli eventuali utili non possono essere ripartiti anche indirettamente, ma rinvestiti nell'associazione o a favore di attività istituzionali.

Art.4 SOCI

Sono ammessi a far parte dell'Associazione tutti i gestori che accettano gli articoli dello Statuto e il regolamento interno, che condividano gli scopi della stessa. L'ammissione all'Associazione è deliberata dal direttivo dopo aver visionata la domanda scritta del richiedente, in base alle disposizioni di legge 675/96 tutti i dati personali raccolti saranno soggetti alla riservatezza ed impiegati per le sole finalità dell'Associazione previo assenso scritto del socio. Il socio si impegna al versamento della quota di autofinanziamento annuale nella misura fissata dal Direttivo ed approvata in sede di Bilancio dall'assemblea ordinaria, al rispetto dello Statuto e dei regolamenti emanati. Il numero di soci è illimitato, essi sono tenuti al pagamento della quota annuale. Il comportamento del socio verso gli altri aderenti deve essere animato da spirito di solidarietà, onestà, rigore morale.

Art.5 RECESSO – ESCLUSIONE DEL SOCIO

Il socio può recedere dall'Associazione mediante comunicazione scritta motivata da inviare al direttivo , sarà depennato dopo 30 gg dall'approvazione del Direttivo, il socio può essere escluso dall'associazione in caso di inadempienza dei doveri previsti, o per gravi motivi che abbiano arrecato danno di immagine o morale all'associazione.

Art. 6 GLI ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

Gli organi dell'associazione sono:

-L'assemblea dei soci

- Il consiglio direttivo

-il presidente

-Il segretario, il tesoriere

Tutte le cariche sociali sono assunte e assolte a totale titolo gratuito

Art.7 ASSEMBLEA

L'assemblea è l'organo sovrano dell'associazione, si riunisce almeno 1 volta l'anno per l'approvazione del rendiconto finanziario, economico dell'anno precedente ed è presieduta dal Presidente o chi ne fa le veci, l'assemblea può essere ordinaria o straordinaria valide anche 2 deleghe per socio

Si dice straordinaria nel caso si voglia modificare lo Statuto o il trasferimento o scioglimento dell'associazione con il voto dei ¾ dei soci, se si delibera lo scioglimento, la devoluzione del patrimonio sarà effettuato con finalità di pubblica utilità; ogni modifica o aggiunta dello Statuto non potrà essere in contrasto con gli scopi sociali.

Si dice ordinaria in tutti gli altri casi, l'ordinaria è valida in prima convocazione se è presente la maggioranza degli iscritti, o rappresentati per delega L'assemblea ordinaria elegge il Presidente, il comitato Direttivo, propone iniziative indicandone modalità e supporti organizzativi ,approva il bilancio consuntivo e preventivo annuale, fissa la quota annuale di adesione, approva il programma annuale dell'associazione Le discussioni e le deliberazioni dell'assemblea ordinaria, straordinaria, sono riassunte in un verbale che viene redatto dal segretario o da 1 componente l'assemblea, viene sottoscritto dal Presidente e da chi l'ha scritto su apposito registro, e conservato nella sede associativa a disposizione di chi lo volesse consultare

L'assemblea ordinaria o straordinaria viene effettuata mediante avviso scritto con lettera, posta mail, almeno 7 gg prima da quello fissato per l'incontro

Art.8 IL PRESIDENTE

Il Presidente ha la legale rappresentanza dell'Associazione, presiede il comitato direttivo e l'assemblea, rappresenta l'associazione di fronte alle autorità ed è il suo portavoce ufficiale, convoca l'assemblea dei soci sia in caso di convocazione ordinarie o straordinarie, dispone dei fondi sociali con provvedimenti controfirmati dal tesoriere, verrà coadiuvato dal segretario nell'esplicazione dell'attività esecutive e dal comitato direttivo

Art.9 IL TESORIERE

Il tesoriere ha la gestione della cassa dell'associazione, tiene la contabilità sugli appositi libri, predispone il rendiconto annuale che sarà in visione 20gg prima dell'assemblea e può essere consultato da ogni associato.

Gli esercizi dell'associazione chiudono il 31 dicembre di ogni anno e l'assemblea per l'approvazione del bilancio deve tenersi entro il 30 aprile dell'anno successivo la chiusura dell'esercizio sociale.

E' vietata la distribuzione agli associati degli utili o avanzi di gestione, o riserve di capitale durante la vita dell'associazione, essa ha l'obbligo di reinvestire l'eventuale avanzo di gestione a favore della promozione turistica.